Il giardino di Amanda: un week end in Sardegna all’insegna del benessere

giardino di amanda
A proposito di olistico: il 23 e il 24 luglio 2022 due giornate esperienziali con pratiche e rimedi da sperimentare e portare a casa.

Siete in Sardegna o avete intenzione di andarci a breve? Nel fine settimana del 23 e 24 luglio 2022 vicino a Cagliari presso Il Giardino di Amanda avrete modo di trascorre due giornate esperienziali. Saranno proposti workshop da un’equipe di professionisti nell’ambito olistico e della crescita personale. L’evento è rivolto al benessere e alla ricerca di quella responsabilità che crea la capacità di rispondere alle situazioni della vita. Attraversando gioie e dolori, morti e rinascite, con consapevolezza, amore e voglia di prendersi cura di sé.

Le organizzatrici dell’evento, Guendalina Puddu e Nicoletta Puppo, si sono conosciute all’università di Cagliari studiando scienze pedagogiche. Insieme portano avanti una filosofia di vita all’insegna del contatto con ciò che viene da dentro, al di là di imposizioni esterne, con una profonda passione per tutto ciò che riguarda la creatività personale, la libertà e il rispetto verso l’altro. In questa occasione hanno unito i loro doni, le loro passioni e professionalità affinché i partecipanti possano fare esperienze che siano di arricchimento su ogni piano: fisico, mentale, emotivo e spirituale. Il loro scopo è anche far conoscere delle pratiche “da portare a casa”, che siano quindi utili per il proprio benessere psicofisico nella quotidianità.

Il Giardino di Amanda è un luogo accogliente e adatto a ospitare eventi e persone, dotato di ampi spazi aperti e coperti che vengono utilizzati durante tutto l’anno per lo svolgimento di attività e iniziative, soggiorni brevi, proposte pedagogiche per bambini e adulti, conferenze, corsi, seminari, laboratori, giornate a tema, lavori di gruppo, iniziative sociali e molto altro. Gli argomenti prevalentemente trattati e le attività svolte riguardano principalmente il miglioramento personale, psico-fisico ed emozionale, sociale e culturale; si sviluppano secondo modalità non solo teoriche ma soprattutto pratiche e possono interessare e riguardare chiunque, senza alcuna limitazione: adulti e bambini, anziani, diversamente abili, gruppi di ricerca e di condivisione.

Di Guendalina Puddu, donna poliedrica e decisamente oltre il consueto, potete rileggere qui la nostra prima intervista e cliccando su questo link la seconda. Con la dottoressa Puddu abbiamo anche condiviso l’evento di fine novembre “Amore e non violenza” al Sal8 delle Donne. Nicoletta Puppo è pedagogista a orientamento olistico e libertario, è madre e nonna e soprattutto ricercatrice di momenti esperienziali con lo scopo di contribuire all’evoluzione esistenziale. È la custode del Giardino di Amanda, il luogo fisico in cui si svolgerà l’evento, che si trova in campagna, poco lontano dal mare, dalla montagna, da reperti dell’antica storia della Sardegna e dalla bella città di Cagliari ed è facile da raggiungere.

Paola Giannò

© RIPRODUZIONE RISERVATA

giardino di amanda

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
5 + 25 =