Londra, sette giorni per conoscerla e amarla per sempre. DAY 3: mercoledì

Londra, Baker Street - Tube - Foto di Erna Corsi
Nel terzo giorno a Londra riduciamo gli spostamenti, ma forse non il numero di passi: questo dipende dai vostri interessi!

Questo è un viaggio lungo sette giorni per conoscere Londra e innamorarsene perdutamente. Qui potete trovare il DAY 1, e DAY 2; le successive giornate di tour verranno pubblicate a cadenza settimanale, sempre il venerdì. 

UN’INFORMAZIONE UTILE: «Mind the gap»: se userete la Tube per spostarvi questa sarà la frase che sentirete più spesso. Vi ricorda che il treno in arrivo potrebbe non essere perfettamente allineato con la banchina: fate attenzione a non inciampare.

Londra - Statua di Sherlock Holmes
Londra, Statua di Sherlock Holmes – Foto di Erna Corsi

Oggi vi consigliamo di iniziare la giornata in un luogo letterario. Con la Tube, e precisamente con la Bakerloo line, raggiungete la fermata di Baker Street. Sì, proprio quella Baker Street! Appena sbucati in superficie, troverete una statua di Sherlock Holmes. Scansionate con il vostro cellulare il QR code che troverete lì accanto, sarà lui in persona a richiamarvi a breve. Recentemente è stata installata anche la statua di Enola Holmes, la sorella più piccola di Sherlock, mai citata da Sir Arthur Conan Doyle ma divenuta famosa di recente anche per l’interpretazione cinematografica di Millie Bobby Brown. Se vi intriga, al 221B troverete un piccolo museo che propone l’abitazione di Holmes esattamente come descritta dal Dottor Watson.

Da Baker Street potete recarvi a piedi al celebre museo delle cere di Madame Tussauds: vale una visita anche per i più scettici. Potrete fare una foto assolutamente verosimile con l’attore del momento ma anche con i miti del passato e della fantasia. Si trova a Marylebone, quartiere che ogni londinese pronuncia a modo suo, ed è necessario acquistare l’ingresso online in anticipo. Il parco alle spalle del museo è il Regent’s Park; se il meteo è favorevole, potete concedervi di visitarlo ripercorrendo i passi dei protagonisti di Mrs. Dalloway di Virginia Woolf.

Londra - British Museum
Londra, British Museum – Foto di Erna Corsi

Per il pomeriggio vi proponiamo una visita al British Museum, anch’esso gratuito in quanto statale, e raggiungibile a piedi dalla zona dove vi trovate ora. Potrete ammirare reperti incredibili come la Stele di Rosetta, la Statua di Ramsete II, la Statua dell’isola di Pasqua e la Porta di Ishtar. Se viaggiate con bambini, al banco informazioni potete richiedere il “Family Challenge”, un gioco (in inglese) che vi accompagnerà attraverso il museo.
Qui, dal 19 maggio al 25 settembre 2022, è possibile visitare la mostra intitolata Feminine power: the divine to the demonic, curata da Lucy Dahlsen.

«È il momento giusto per esaminare la diversità dei modi in cui il potere e l’autorità femminile – e le idee di femminilità – sono stati venerati e celebrati attraverso diverse tradizioni culturali, dal mondo antico a oggi» (Lucy Dahlsen)

Non molto lontane, si trovano le due stazioni di St. Pancras e King’s Cross, praticamente affiancate, raggiungibili con la Piccadilly line o con una passeggiata di circa mezz’ora. Imperdibili per i fan di Harry Potter. La prima stazione è stata il set per le scene in esterno e sembra effettivamente uscita da una favola. Nella seconda sono state girate le scene delle partenze in treno per tutti i film della saga. Potete anche cercare il binario 9 ¾  e farvi una foto mentre attraversate il muro con il carrello portavaligie! 

Erna Corsi

In alto: Londra, Baker Street – Tube – Foto di Erna Corsi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
22 + 23 =