La poesia nel dì di domenica: di nuovo insieme a Emily Dickinson

Emily Dickinson
La poeta di Amherst, in Massachusets, è autrice di quasi milleottocento poesie, ritrovate dalla sorella Lavinia dopo la morte.

Dopo Tu fammi un disegno del sole, la nostra rubrica anche questa domenica propone una poesia di Emily Dickinson in cui si respira il suo legame intimo e profondo con la natura. Oltre alle poesie, l’autrice ci ha lasciato bellissime frasi nelle molte lettere che ha scritto durante la sua reclusione volontaria.

«Può credermi – senza? Non ho ritratti, ora, ma sono piccola, come lo Scricciolo, e ho i Capelli ribelli, come il Riccio della Castagna – e gli occhi, come lo Sherry che l’Ospite lascia nel Bicchiere – Può andar bene così?»

«Spesso ciò spaventa il Babbo – dice che potrebbe arrivare la Morte, e lui ha immagini di tutti – ma nessuna immagine mia, ma ho notato la Velocità con cui queste cose si consumano, in pochi giorni, e prevengo il disonore – non pensi che sia un capriccio –»

Queste righe, citate nel sito enciclopediadelledonne.it, furono scritte dalla poeta nel 1862 in una lettera indirizzata a Thomas Wentworth Higginson, il critico letterario di Boston a cui si rivolse per avere un giudizio sulle sue poesie. Probabilmente Higginson le aveva chiesto di inviargli un ritratto per conoscere l’aspetto fisico dell’autrice dei versi particolari che aveva ricevuto e fu così che i due iniziarono una corrispondenza che durò fino alla fine della vita di Dickinson.

Come ogni domenica, la mia lettura è accompagnata dalle immagini del video curato da Debora Menichetti.

Serena Betti

Foto in alto: Dettaglio copertina di Emily Dickinson e i suoi giardini (L’Ippocampo) di Marta McDowell.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se io potrò impedire a un Cuore di spezzarsi
non avrò vissuto invano
Se potrò alleviare il Dolore di una Vita
o lenire una Pena
o aiutare un Pettirosso caduto
a rientrare nel suo nido
non avrò vissuto invano.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

1 commento su “La poesia nel dì di domenica: di nuovo insieme a Emily Dickinson”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
11 − 5 =