La poesia nel dì di domenica: di nuovo insieme a Debora Menichetti

Debora Menichetti
Ritroviamo oggi la curatrice e video maker di questa rubrica: l’ingegnera elettronica con una grande passione per l’arte e la scrittura.

Oggi vi presento un’altra poesia di Debora Menichetti, la mia metà, la mia socia, la mia paziente consulente per i pasticci informatici che combino e che per fortuna anziché irritarla la fanno ridere tantissimo. È un anno che settimanalmente ci sentiamo, ci confrontiamo e scegliamo le proposte per La poesia nel dì di domenica e posso solo confermare quello che ho scritto nell’intervista che accompagnava Resto, la prima poesia che scelsi per presentarla: la nostra sintonia, la condivisione, il piacere di lavorare insieme sono ormai una certezza.

A volte ci capita di parlare all’unisono, come se ci leggessimo nel pensiero. Oppure, ogni tanto, una di noi ha un’idea che stimola nell’altra la sua realizzazione migliore. Ma la cosa che mi stupisce di più è che delle registrazioni che le invio Debora sceglie sempre quella che io speravo le piacesse di più. Sui video ha carta bianca, mi fido totalmente. E non tanto perché ha talento e dimestichezza con la tecnica ma per la sua sensibilità, e per la delicatezza e la capacità evocativa delle immagini che sceglie. Come ci lascia intuire con le parole della seconda poesia che abbiamo pubblicato senza titolo, anche quando è stanca, indaffaratissima, grazie alla sua forza e alla sua passione Debora osa. E anche questo lo fa con delicatezza.

Per La poesia nel dì di domenica di oggi, ho scelto di farvi conoscere Ogni tanto. Buon ascolto e soprattutto buona visione del video che, come sempre, lei stessa ha curato.

Serena betti

Foto in alto: Debora Menichetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ogni tanto

Ogni tanto…
Sei una tela sulla quale erro,
perdendo ogni ragione.
Perdendo il tempo e lo spazio.
Il vento che soffia nel cuore,
mi proietta nei tuoi pensieri, ogni tanto…
Ogni tanto è un tempo infinito.
Ogni tanto è un tempo sufficiente ad immagazzinare ricordi.
Ogni tanto sarà il tempo che rimpiangerai quando mancherà.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
17 − 4 =