Pillole di Femminile – Storie piccole che raccontano un mondo grande #20

Brano dal romanzo Porci con le ali. Uscito nel 1976, questo estratto dimostra come la mentalità sociale non sia poi cambiata molto.

Pillole di femminile, la rubrica per riflettere su alcuni piccoli grandi temi legati alla vita di tutti i giorni.

Antonia e Rocco escono da soli per la prima volta. Sono adolescenti, sessualmente emancipati, politicamente schierati, eppure hanno dentro un’estrema fragilità. In questo particolare brano, Antonia espone un pensiero ancora troppo attuale. Il valore della donna legato all’essere orpello dell’uomo, oggetto, persona utile solo per ricoprire un ruolo sociale. Ma la donna è una, è unica, è sé. Antonia, con i suoi quindici anni, sembra già arresa all’idea di non identificarsi al di fuori di una relazione, qualsiasi essa sia. Facciamo in modo che le ragazze di oggi vadano oltre e capiscano che il loro valore prescinde da tutto tranne che da loro stesse.

«Ma è chiaro no? La tua vita dipende da tante cose. Adesso la politica o il gruppo, per gente più stronza alla scuola, o lo sport o i soldi o che ne so, il successo eccetera. Se io giro la faccia dall’altra parte tu magari stai da cani per un po’, poi, per dire, vai a farti una partitina con gli amici o decidi di diventare un giovane manager multinazionale o il presidente dell’associazione amici dell’Angola. Esisti umiliato, un po’ depresso, un po’ solo, ma esisti. Sei pur sempre la parte attiva della Nazione. Per me è diverso. Oggi io ci sono perché tu mi hai telefonato, perché a me mi si chiede di essere il complemento di un altro essere umano e se quest’altro essere umano non c’è io sono un trabiccolo, una sedia con tre gambe soltanto, una cosa che non sta in piedi. Se nessuno mi vuole come faccio a essere moglie, poi madre o fidanzata o corteggiata o ammirata, o uno di quei tremila participi passati che usano per definirci? Come faccio a essere quella che devo essere? Così ho bisogno di te e di tutti gli altri. Ne ho un bisogno da morire.»

Serena Pisaneschi

Porci con le Ali. Diario sessuo-politico di due adolescenti è un romanzo scritto da Marco Lombardo Radice e Lidia Ravera e pubblicato nel 1976 da Savelli Editore.

Foto in alto: di Kellepics da Pixabay e Mike B da Pexels

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
36 ⁄ 18 =