Tris d’assi al femminile per Palazzo Reale a Milano

Palazzo Reale - Milano
Prima, donna, Le Signore dell’Arte, Divine e avanguardie: i tre importanti appuntamenti con l’arte nel cuore espositivo della capitale meneghina.

Tre esposizioni dedicate ad artiste oltre il consueto ci attendono nelle sale di Palazzo Reale in Piazza del Duomo a Milano, finalmente aperte al pubblico dal martedì alla domenica.

Prima, donna. Margaret Bourke-White

Fino al 29 agosto 2021 avremo la possibilità di ammirare le più straordinarie immagini realizzate da Margaret Bourke-White, una delle figure più rappresentative del fotogiornalismo e di cui è impossibile non conoscere almeno alcuni degli scatti più celebri. Attraverso oltre cento fotografie, l’esposizione percorre la vita e la carriera di una vera e propria pioniera. Prima donna ad avere il permesso di scattare foto in URSS, nel 1943 fu la prima ad accompagnare i caccia americani durante un bombardamento. Sempre lei immortalò l’orrore del campo di concentramento di Buchenwald, l’apartheid in Sudafrica e molti altri avvenimenti del secolo. Ancora suo è il famoso ritratto del Mahatma Gandhi con l’arcolaio, scattato poche ore prima che venisse ucciso.

Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600

Con un immaginario salto temporale indietro nel tempo, ma solo fino al 25 luglio, potremo invece apprezzare e riscoprire le incredibili vite di trentaquattro diverse artiste attraverso oltre centotrenta opere, testimonianza di un’intensa vitalità creativa tutta al femminile, in un singolare racconto di appassionanti storie di donne già “moderne”. La mostra racconta non solo la maestria compositiva delle pittrici protagoniste, ma anche il ruolo sociale che hanno rivestito nel loro tempo. Alcune di esse affermate presso grandi corti internazionali, altre vere e proprie imprenditrici, ma tutte capaci di confrontarsi con i propri ideali e con diversi stili di vita. Tra le eroine in mostra a Palazzo Reale domina per celebrità la figura di Artemisia Gentileschi: modello di consapevolezza oltre che artista e imprenditrice.

Divine e avanguardie. Le donne dell’arte russa

Per concludere, fino al 12 settembre sarà possibile visitare anche questo ulteriore omaggio al femminile. Circa novanta opere in larga parte mai esposte prima d’ora in Italia che raccontano, attraverso otto differenti sezioni e due grandi capitoli, da un lato la donna e il suo ruolo nella società con sante e madonne, imperatrici, contadine e operaie, intellettuali e madri, e dall’altro le donne artiste, “le amazzoni dell’avanguardia russa”, donne protagoniste di una atmosfera culturale, storica e sociale straordinaria, attive nei primi trent’anni del ‘900.

Informazioni aggiornate in merito a orari, biglietti e prenotazioni necessarie potete trovarle direttamente sul sito di Palazzo Reale.

Paola Giannò

Foto in alto Palazzo Reale a Milano

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
29 + 23 =