Pasqua 2022, quattro mostre che raccontano storie di un altro femminile

pasqua
Incontri con l’arte da nord a sud: Vivian Maier, Torino – Tiziano, Milano – Marlene Dumas, Venezia Steve McCurry, Palermo.

Cosa farete a Pasqua? Se ancora non avete deciso la vostra meta o restate in città vi segnalo queste quattro mostre in piena sintonia con il nostro progetto editoriale.

Vivian Maier, Inedita, Torino
Fino al 26 giugno 2022 i Musei Reali di Torino ospitano la mostra Inedita di Vivian Maier, la tata diventata una delle massime esponenti della street photography. Più di duecentocinquanta scatti che raccontano aspetti sconosciuti e alcuni lavori inediti, come la serie di foto realizzate durante il suo viaggio in Italia, in particolare a Torino e Genova, nell’estate del 1959. Le sue opere che ritraggono principalmente la strada e la vita dei quartieri popolari americani ed europei sono documentazione preziosa dei cambiamenti sociali dell’epoca.

Tiziano e l’immagine della donna nel Cinquecento Veneziano, Milano
Se siete a Milano, Palazzo Reale accoglie la mostra dedicata all’immagine della donna nel Cinquecento nella pittura del grande maestro Tiziano e dei suoi contemporanei tra i quali Giorgione, Lotto, Palma il Vecchio, Veronese e Tintoretto. L’esposizione è visitabile fino al 5 giugno 2022. Potrete ammirare un centinaio di opere tra cui quarantasette dipinti, ai quali si aggiungono sculture, oggetti di arte applicata come gioielli, una creazione omaggio di Roberto Capucci a Isabella d’Este (1994), libri e grafica.

Marlene Dumas, Open End, Venezia
A Venezia invece, a Palazzo Grassi Open End personale di Marlene Dumas. La mostra è curata da Caroline Bourgeois in collaborazione con la stessa Dumas e presenta oltre cento opere. È un percorso incentrato sulla produzione pittorica, di questa artista che è considerata essere tra le più influenti nel panorama artistico contemporaneo.  In esposizione una selezione di dipinti e disegni che vanno dal 1984 a oggi e opere inedite realizzate negli ultimi anni, provenienti dalla Collezione Pinault, da musei internazionali e collezioni private. Visitabile fino all’8 gennaio 2023.

Steve McCurry, For Freedom, Palermo
Il Palazzo Reale di Palermo ospita la mostra sulla libertà negata alle donne afghane. For Freedom è un nuovo progetto autoriale frutto della collaborazione tra la Fondazione Federico II e Steve McCurry, il più celebre fotografo al mondo di reportage antropologico. La narrazione fotografica di un dramma in pieno svolgimento attraverso quarantanove immagini. McCurry da quarant’anni racconta l’Afghanistan «testimoniando le donne afghane tra violenze, miserie, speranze». L’esplorazione che McCurry offre nelle sue opere fotografiche sottende una complessa osservazione del mondo, una costante denuncia della crudeltà e dell’egoismo umano, oltreché la coesistenza tra mondi liberi da un lato e sofferenze inenarrabili dall’altro. La mostra resterà aperta fino al 17 luglio 2022.

Non mi resta che augurarvi buona Pasqua!

Cinzia Inguanta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
27 + 1 =