Monica Vitti, addio alla grande mattatrice che ha incantato il mondo intero

Monica Vitti
Monica Vitti: «Il segreto della mia comicità? La ribellione di fronte all’angoscia, alla tristezza e alla malinconia della vita.»

Alle 15 di oggi pomeriggio nella chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo i funerali di Monica Vitti, scomparsa il 2 febbraio 2022 a novant’anni. La sua ultima apparizione pubblica risale a marzo del 2002, quando partecipò alla prima teatrale italiana del musical di Riccardo Cocciante Notre-Dame de Paris. Da diversi anni soffriva di una malattia neurodegenerativa simile all’Alzheimer. A questa donna oltre il consueto l’omaggio della redazione de L’Altro Femminile.

«Perché si batte per il femminismo?»
«Perché forse è ora.»
Così Monica Vitti, al secolo Maria Luisa Ceciarelli, artista e attrice indimenticabile, ma anche femminista convinta, rispondeva nel 1971 a Enzo Biagi, che la interrogava sul suo impegno nella battaglia per la parità di genere.

Attrice poliedrica, musa di Michelangelo Antonioni, sceneggiatrice e musicista ha ottenuto una miriade di premi. Ricordiamo cinque David di Donatello come migliore attrice protagonista (più altri quattro riconoscimenti speciali), tre Nastri d’argento, dodici Globi d’oro (di cui due alla carriera), un Ciak d’oro alla carriera, un Leone d’oro alla carriera a Venezia, un Orso d’argento alla Berlinale, una Concha de Plata a San Sebastián e una candidatura al premio BAFTA.

Un aspetto meno noto del suo percorso artistico è, forse, quello di scrittrice. Negli anni ’90 la pubblicazione di Sette sottane (1993), definito da lei stessa un’autobiografia “involontaria”, e Il letto è una rosa (1995) intenso monologo interiore di una donna che si alterna a sfumature di giallo. Una volta disse: «Quando ho scritto il mio primo libro mi sono sentita veramente libera.»

La sua scomparsa lascia un grande vuoto nel mondo della cultura italiana, ma anche una fortissima eredità che continuerà a influenzare il cinema italiano e internazionale.

Cinzia Inguanta

Foto in alto: Monica Vitti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
21 + 28 =