Top ten di Natale e dintorni a cura di Serena Pisaneschi

top ten natale
Libri, film, musica, di tutto un po’. Dieci suggerimenti per le nostre lettrici e i nostri lettori insieme agli auguri di tutta la Redazione de L’Altro Femminile, donne oltre il consueto.

A Natale dobbiamo anche prenderci un po’ cura di noi stessi, serbare del tempo per coccolarci. Ecco dieci consigli per perderci in qualche bella storia o andare in un posto dove, di storie, ce ne sono tantissime (e si fa anche del bene).

  1. C’è un libro uscito da poco che racconta la storia di un cucciolo di Siberian Husky con un inedito punto di vista: quello del cane. È proprio lui a raccontarci dell’incontro con i suoi padroncini, dell’arrivo nella nuova casa e di tutte le avventure che vive ogni giorno. Vi sto parlando de Il diario di Yuko della coppia social Marty&Yuko e edito da Fabbri Editori, una lettura adattissima ai ragazzi. Il linguaggio è semplice e la narrazione, coinvolgente e simpatica, è corredata da immagini stile cartoon molto accattivanti. Sicuramente un regalo perfetto per i bambini, anche quelli che non amano molto leggere.
  2. La stagione più crudele di Chiara Deiana edito da Mondadori è l’opera prima di una giovane autrice. Il romanzo racconta, in modo molto originale, l’estate di una ragazzina che sta attraversando la sua stagione più crudele: quella che porta dall’infanzia all’età adulta.
  3. Nel 2004 esce Leggere Lolita a Teheran di Azar Nafisi, edito in Italia da Adelphi. Il libro raccoglie le memorie della professoressa Nafisi, che ci racconta del ventennio della rivoluzione khomeinista e della crescente censura islamica, nonché della gravissima situazione femminile. Il libro è anche un meraviglioso trattato di letteratura, non si può non rimanere affascinati e desiderosi di conoscere più a fondo autori e autrici come Vladimir Nabokov, Francis Scott Fitzgerald o Jane Austen.
  4. Russian Doll è una serie uscita su Netflix nel 2019. Troviamo Nadia e Alan, due personaggi che, ognuno a suo modo, non riescono a vivere serenamente la propria vita. E come si rendono conto di questo? Facile: non riuscendo a morire. Capitano loro incidenti di tutti i tipi ma, appena muoiono, ritornano all’inizio della loro serata. Risolveranno il mistero solo riuscendo a guardarsi davvero dentro.
  5. A chi non piacciono le favole? Tutti quanti siamo cresciuti dai libri prima e dalla Disney poi, ma la versione di Cenerentola uscita nel 2021 solleva il grande classico alla modernità dei nostri giorni. Ella non sogna il principe, sogna l’emancipazione, e il principe la sostiene perché anche lui sogna qualcosa di diverso dalla corona. Persino le sorellastre non sono così tremende e, alla fine, ci scopriremo a non condannare una matrigna la cui cattiveria è figlia di un passato doloroso. La colonna sonora è composta da grandi classici della musica contemporanea, è impossibile non farsi travolgere.
  6. Il potere del cane è l’ultimo capolavoro di Jane Campion che, a Venezia, si è portata a casa il Leone d’Argento come miglior regia. La storia è ambientata nel 1925 in Montana, ma se vi aspettate il classico western vi sbagliate. La storia è molto più complicata, umana, e i personaggi sono molto più di quello che sembrano. La fotografia è bellissima e assicuro che guardarlo in lingua originale aggiunge qualcosa a un film che ha già tantissimo.
  7. Su Amazon Prime Video è appena uscita la prima stagione di Harlem, serie che racconta la vita di quattro donne afroamericane e della loro voglia di abbattere le barriere razziali che ancora esistono. Le quattro amiche si destreggiano tra carriera e amore, cercando di restare a galla in un mondo che le vuole doppiamente in sottofondo: perché donne e perché nere. Linguaggio colorito, emancipazione sessuale e strepitosi look corredano tutto quanto, in più una meravigliosa Whoopi Goldberg lascia sicuramente il segno.
  8. Se avete voglia di un film emozionante e commovente andate a vedere Nowhere special, ultimo lavoro di Uberto Pasolini uscito nelle sale italiane l’otto dicembre. La storia che racconta è molto semplice in realtà, ma lo fa con delicatezza e maestria. È una storia in cui anche i momenti di silenzio dicono moltissimo, anzi forse molto di più di quelli in cui si parla.
  9. Tutti (o quasi) conoscono Friends, la serie tv che per dieci anni ha tenuto compagnia a milioni di spettatori in tutto il mondo. Netflix la ripropone dall’inizio, perfetta per fare maratone sul divano, magari sotto una coperta calda e con abbondanti popcorn a corredo, nelle fredde giornate invernali. Se qualcuno non conosce la serie rimedi al più presto, non se ne pentirà.
  10. Nel centro di Prato, esattamente in Porta Santa Trinita, c’è la Libreria Emmaus. La libreria vende esclusivamente libri usati, è fornitissima (non sono rari i tesori) e il personale è più che accogliente. È possibile anche donare libri, anzi loro vivono grazie a questo. Le donazioni alimentano il loro motore, perché con il ricavato realizzano progetti di solidarietà.

Serena Pisaneschi

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
10 − 8 =