GammaDonna: il premio che promuove una diversa visione di sviluppo

GammaDonna
Il contest, che da oltre quindici anni mette in luce l’imprenditoria femminile innovativa, torna con due novità: il Women Startup Award e una Menzione Speciale della Commissione Europea per lo sviluppo sostenibile. Candidature entro il 16 luglio 2021.

Su 6 milioni di imprese in Italia, solo 1,3 milioni sono guidate da donne e meno di 154mila sono quelle giovanili, rispettivamente il 22% e il 2,6% del totale. Sono dati che rivelano «un incredibile spreco di talenti» – come lo definì lo stesso Mario Draghi ancora Governatore della Banca d’Italia – ma anche un grande potenziale inespresso, sul piano quantitativo e qualitativo: una leva di sviluppo economico e sociale senza precedenti, quanto mai cruciale per il rilancio post-pandemia.
«L’emergenza sanitaria ha messo drammaticamente in evidenza quanto oggi sia necessario un cambio di paradigma – spiega Valentina Parenti, Presidente GammaDonna – e le imprese innovative a trazione femminile sono un’occasione imperdibile per portare una diversa visione di sviluppo, più lungimirante e più attenta a sostenibilità e impatto sociale».

È per promuovere questa visione – in grado di capitalizzare su sensibilità, consapevolezza e capacità di innovare delle donne – che riparte il Premio GammaDonna per l’imprenditoria femminile innovativa, e si prepara a tornare in TV. Le storie stra-ordinarie delle imprenditrici finaliste approderanno negli studi televisivi di QVC per lo “Speciale” che – dopo il successo dello scorso anno con oltre 16.000 visualizzazioni (qui il link per rivederlo) – sarà nuovamente trasmesso in prime time sui social di QVC e di GammaDonna, e sui canali televisivi 32 del digitale terrestre e 475 di Sky. Il retailer multimediale è partner di GammaDonna dal 2017 e anche quest’anno rinnova il suo impegno verso l’empowerment e il supporto all’imprenditoria femminile.

E quest’anno ad affiancare le finaliste in trasmissione ci sarà anche la Menzione Speciale per lo sviluppo sostenibile della Commissione europea, partner istituzionale di GammaDonna: un prestigioso riconoscimento per l’imprenditrice capace di interpretare la sostenibilità in modo inedito, efficace e concreto, sia in termini di impatto ambientale o sociale, sia in termini di performance. Il Premio è destinato a imprenditrici che si siano distinte per aver innovato con prodotti/servizi, processi o modelli organizzativi nuovi all’interno della propria azienda, costituita prima del 1° gennaio 2019. Le candidature che entreranno in “short-list Fab40” avranno visibilità e uno spazio sulla piattaforma GammaDonna che, dal 2004, racconta e diffonde storie di innovazione, leadership, visione.

Premio GammaDonna
Premio GammaDonna – Un momento televisivo della passata edizione

Le sei finaliste – selezionate da una Giuria di esperti di innovazione, esponenti del mondo imprenditoriale e investitori [1] – saranno protagoniste dello Speciale TV registrato negli studi di QVC Italia e trasmesso a novembre. In palio, inoltre, un mini-documentario sulla storia di innovazione imprenditoriale; interviste e uscite sui principali media nazionali; la partecipazione al talk-show di empowerment femminile QVC After Show; un Master della 24Ore Business School; sei mesi di Business Membership in PoliHub – Innovation District & Startup Accelerator di Politecnico Milano; un training per partecipare al processo di screening del Comitato di Angels4Women per accedere a un investimento tra i 100 e i 500K.

Tra le candidature pervenute saranno inoltre assegnati due Award: il Women Startup Award – sostenuto da Intesa Sanpaolo Innovation Center – premierà la startupper più innovativa in ambito Smart city, Smart mobility, Life Science, Healthcare & Medical Devices, Bioeconomy, Media, Entertainment & Gamification, Fashion, Agri-food tech, Cleantech, Energy. La startup dovrà aver completato almeno un seed round. L’adozione di principi di economia circolare e/o ESG rappresenterà un plus nella valutazione finale. Oltre a essere protagonista dello Speciale TV e di un mini-documentario, la vincitrice si aggiudicherà un Coaching con l’imprenditore seriale californiano e business angel Bill Barber, responsabile ufficio valutazione e accelerazione startup di Intesa Sanpaolo Innovation Center. Avrà inoltre accesso a un “Innovation Coffee”, con pitch al network nazionale e internazionale di Intesa Sanpaolo e a stakeholder dell’ecosistema dell’innovazione. Parteciperà infine all’evento conclusivo del Premio ANGI che si terrà a Roma, presso la Camera dei Deputati, nel dicembre 2021.

All’imprenditrice che si sia distinta nel campo della comunicazione on e offline è invece destinato il Giuliana Bertin Communication Award, riconoscimento di Valentina Communication, istituito in memoria della sua fondatrice (in premio, interviste e uscite sui principali media nazionali, un Master della 24Ore Business School, sei mesi di Business Membership in PoliHub, un training per partecipare al processo di screening del Comitato di Angels4Women per accedere a un investimento tra i 100 e i 500K, la partecipazione al talk-show di empowerment femminile QVC After Show).

Candidature entro il 16 luglio 2021. Info e regolamento del Premio GammaDonna QUI.

[1] La giuria 2021: Eleonora Anselmi, Vice Presidente Giovani Imprenditori Confindustria; Vincenzo Antonetti, Head of Network Development of Innovation Intesa Sanpaolo Innovation Center; Stefano Cuzzilla, Presidente Federmanager Nazionale; Gianluca Dettori, Presidente VC Hub & Founder Primomiglio SGR; Floriana Ferrara, CSR Country Manager & Master Inventor IBM Italia; Lorenza Morandini, Managing Director Angels4Women; Paolo Penati, CEO QVC Italia.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
19 − 12 =