Sainkho Namtchylak, avanguardia del canto armonico

Sainkho Namtchylak
Una voce che spazia dai suoni acuti a quelli più gravi con un’estensione prodigiosa che attingendo alle radici musicali popolari siberiane e mongoliche attraversa sonorità di ieri e di oggi. 

Sajncho Namčylak, spesso traslitterato in Sainkho Namtchylak (in russo: Сайнхо Намчылак; Pestunovka, 11 marzo 1957), è una cantante russa, attualmente residente in Austria. Figlia di due insegnanti, è nata in un villaggio della repubblica ex sovietica di Tuva, nella Siberia meridionale, vicino al confine con la Mongolia. Ha studiato musica al conservatorio locale e ha completato gli studi a Mosca, diplomandosi in canto all’Istituto Gnesinskij.

Quello che ci interessa molto di Sainkho è che ha studiato anche le tradizioni siberiane lamaiste e sciamaniche nonché gli stili Tuvani di canto armonico. Senza entrare troppo nel tecnico, basti sapere che il canto armonico (più precisamente, canto difonico / overtone singing), è un insieme di tecniche vocali che permettono di far emergere gli armonici naturali della voce. Ne consegue che una sola persona può emettere contemporaneamente da due a tre note armoniche diverse.

Non è una peculiarità tuviana, se ne trovano tracce anche in altre zone del mondo, persino in Sardegna, ma certamente è una caratteristica tipica della zona di Tuva e della Mongolia e questo permette a Sainkho di cominciare a sperimentare vocalizzi e tecniche canore sconosciute al grande pubblico occidentale. Infatti, nel 1988 comincia a lavorare in Russia con altri musicisti per dare vita a connubi tra le tradizioni tuviane e la contemporaneità musicale, specialmente jazzistica.

Nel 1998 pubblica il disco Naked Spirit che vince in Germania il “Deutscher Schallplattenpreis”, in cui la sperimentazione tra tradizione tuviana, jazz e tutta la sua spiritualità possono esprimersi e sono certamente una forte caratterizzazione. Il lavoro che la conduce in Italia la prima volta è Stepmother City, del 2001, in cui permangono sperimentazioni e canti armonici, ma il timbro dell’EP è forse un pelo più commerciale, anche se questo aggettivo va usato con molta cautela perché in Sainkho non c’è mai veramente nulla di commerciale, solo sperimentazioni che la avvicinano poco o tanto a generi più digeribili per il pubblico occidentale.

Khöömii singing – Sainkho Namtchylak

Non è infatti un ascolto adatto a ogni orecchio, ma chi ha la pazienza di andare fino in fondo potrà trovarsi ad affrontare un viaggio geografico e storico senza precedenti. I suoi non sono concerti ma performance artistiche, come quella dell’aprile 2017 sul viaggio di Marco Polo, portata in scena anche grazie alla collaborazione con Marco Tiberi, all’interno dell’associazione Alterjinga a Torino, dove entrambi effettuano docenze sulle tecniche del canto armonico.

Le contaminazioni stilistiche comunque sono pane quotidiano per Sainkho Namtchylak, come nel tour italiano del 2018, sempre con Marco Tiberi, dove non rifiuta l’inserimento delle sonorità elettroniche introdotte dal produttore e chitarrista Alex Marenga (Amptek). Il progetto è denominato “Urban Tribe”.
Le collaborazioni nel corso della sua carriera sono state numerose e differenziate e prescindono dalla mera produzione in studio. Vale la pena fare il tentativo di accostarsi al suo canto talvolta dolcissimo talaltra sincopato ma sempre armonico.

Un ultimo accenno non secondario va al suo look decisamente originale, col quale Sainkho Namtchylak tenta forse di mantenere ferme le sue simpatie spirituali. Appare infatti spesso rasata a zero o con capigliature che hanno del rituale, vestita di sontuose sete e sari multicolori.

Laura Massera

Foto in alto: Sainkho Namtchylak

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

2 commenti su “Sainkho Namtchylak, avanguardia del canto armonico”

  1. Sono da tanto fan di sainkho Namtchylak. Le ho inviato con un dispositivo diverso email. Lei molto gentilmente mi ha risposto. Poi mi sono iscritta al suo carnale YouTube. Poi mi sono disiscritta. Purtroppo ho avuto un motivo per farlo. Ma non volevo essere maleducata. Ora ho avuto una esperienza che mi ha fatto comprendere qualcosa di importante che vorrei condividere con la grande esperienza sainkho Namtchylak. Solo lei può capire. Mi aiutate a contattarla in qualsiasi modo. Non sono mitomane o stalker. Ho proprio bisogno di parlarle e se la sainkho vuole vorrei tornare a vedere i suoi video musicali. Grazie.

  2. Ho dovuto scrivere presso voi perche non riesco a digitare email di sainkho Namtchylak. Mi risulta errore. Scusate il disturbo. Grazie. Paola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
24 ⁄ 8 =