“Manifesto pisolini” di Virginia Cafaro, l’ozio come atto rivoluzionario

manifesto pisolini - Virginia Cafaro
Esce il 13 marzo 2024 per Le plurali il breve e divertente saggio dell’autrice sarda che invita a rivendicare il diritto al riposo.

Manifesto pisolini (Le plurali – pp. 132 – prezzo €12,00) di Virginia Cafaro è da oggi in libreria. Ne firma la prefazione Biancamaria Furci, attivista nubìvaga. E, forse, non è un caso se questo saggio esce proprio qualche giorno prima della Giornata mondiale del sonno, che quest’anno cade venerdì 17 marzo.

Una storia familiare come tante: figlia della classe operaia, Virginia Cafaro non ha mai visto i genitori riposare davvero, nel senso di godersi momenti di ozio, relax e sonno. Ma nemmeno lei era mai riuscita a dare un nome a quel mostro che, da sempre, le impediva di schiacciare un pisolino senza  sentirsi in colpa, ovvero il capitalismo cronofago.

manifesto pisolini - copertinaManifesto pisolini affronta il problema attualissimo della demonizzazione dell’ozio per il mito del lavoro. L’autrice  ci spinge a rivendicare il diritto al riposo, intersecando analisi sociologiche e femministe alla sua esperienza quotidiana e dei suoi simpaticissimi porcellini d’India.

L’infinite scrolling, la procrastinazione della buonanotte e le intersecazioni tra tecnologia, capitalismo e capitalizzazione del tempo sono solo alcuni degli argomenti affrontati dall’autrice per indagare il lato femminista del riposo e rivendicarlo come un atto rivoluzionario da compiere, diffondere e proteggere.

Nata a Milano, sarda d’origine, Virginia Cafaro scrive online di femminismo e intersezionalità dal 2014. Ha partecipato come autrice alla scrittura di Anche questo è femminismo (Tlon, 2021) e nel 2024 uscirà una fanzine su porcellini d’India e l’importanza del riposo (What Guinea Pigs Can Teach Us About Life) per Microcosm Publishing. Questo è il suo primo saggio.

C.I.

Foto in alto: Virginia Cafaro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
32 ⁄ 16 =