Top ten Natale 2023 a cura di Sara Simoni. È tempo di bilanci!

sara simoni - bilanci -Top ten natale 2023
Dieci cose belle di questo mio 2023 da condividere con le nostre lettrici e i nostri lettori per iniziare il nuovo anno sorridendo.

Con il Natale si avvicina anche la fine dell’anno e iniziamo a fare bilanci. Ecco la mia top ten con tutte le cose belle che in questo 2023 sono passate sotto i miei occhi e hanno lasciato un segno!

COSE spiegate beneLa rivista di carta del Post (giornale on line) pubblicata in collaborazione con la casa editrice Iperborea. Ogni numero è tematico e raccoglie spiegazioni, storie, e racconti d’autore. Per me l’amore è scoccato con la prima uscita, A proposito di libri. L’ultimo uscito è A Natale tutti insieme, quale momento migliore per leggerlo?

Via Morando 9 – Podcast in otto puntate prodotto da Studio Raheem in collaborazione con l’equipe di psicoterapia del Santagostino. Racconta la vita di otto persone che abitano nello stesso condominio, che intrecciano emozioni e rapporti complicati. Spero che anche voi riuscirete a farvi trasportare dalle storie affettive e sentimentali degli abitanti di Via Morando 9 che si trovano a affrontare alcuni dei disagi più diffusi della nostra società (come la dipendenza affettiva o il revenge porn).

Storie di antifascismo senza retorica – Spettacolo di Max Collini (Offlaga Disco Pax e Spartiti) che nasce dalla volontà di smontare il luogo comune che «non può esistere antifascismo in assenza di fascismo». Lasciatevi emozionare dai brevi racconti che Max Collini leggerà per voi, alcuni corali, altri minimi e emozionanti. I testi sono stati selezionati con la collaborazione di Arturo Bertoldi, autore del testo di Ida e Augusta di Spartiti… un’altra bellissima storia di antifascismo senza retorica!

Fleabag – Serie tv britannica composta da due stagioni che potete vedere in streaming su PrimeVideo, prodotta e interpretata da Phoebe Waller-Bridge. Racconta la quotidianità di una trentenne inglese, apparentemente un’antieroina: bugiarda, sgradevole, ladra e provocatoria. Una protagonista femminile non edulcorata ma che saprà conquistarvi perché c’è un po’ di Fleabag in ognuno di noi!

Ragù vegano – In questo ultimo anno mi sono messa alla prova e ho sperimentato di più in cucina. Il ragù vegano è diventato a pieno titolo un mio comfort food, che sia di legumi (soprattutto lenticchie e fave) o di soia… non mi fa sentire la mancanza di quello che non c’è, anzi mi fa venir voglia di fare la scarpetta!

BlackwaterSono caduta anch’io vittima delle bellissime copertine di questa saga familiare gotica/orror scritta da Michael McDowell, negli anni ’80, e pubblicata in Italia da Neri Pozza. Ambientata a Perdido, cittadina dell’Alabama, ha come protagonisti i membri della famiglia Caskey capeggiati dalla matriarca Mary Love. Tutto cambierà all’arrivo dell’affascinante Elinor Dammert. Non vi racconto altro, immergetevi in questa lettura: un volume tira l’altro, arriverete alla fine del sesto libro senza nemmeno rendervene conto.

Patrizia Cavalli – Questo 2023 è stato per me l’anno della scoperta della poesia di Patrizia Cavalli. Attratta da Vita meravigliosa, è scoccata una scintilla! Con il documentario Le mie poesie non cambieranno il mondo (di Annalena Benini e Francesco Piccolo, visibile su RaiPlay) ho incontrato una donna ricca di profondissima leggerezza e molto ironica. Regalatevi una delle sue raccolte di poesie e concedetevi di innamorarvi. «“Amore mio, ma che è successo?”, sarebbe un pezzo di teatro di successo»

Palazzo Blu – C’è qualcosa di più rilassante di una domenica a passeggio per musei e mostre? Per me è sempre un piacere tornare a Palazzo Blu a Pisa. In particolare, negli ultimi mesi ho visto I Macchiaioli, dedicata all’omonimo movimento pittorico, e Igort. Attraversare le forme, dedicata al noto fumettista italiano.

I Cani – Se come me sentivate la mancanza della band di Niccolò Contessa, il 6 dicembre sarete stati sorpresi e felici dell’uscita di due nuovi pezzi insieme ai Baustelle. Non che I Cani fossero completamente spariti negli ultimi anni, semplicemente si “muovono” diversamente da prima. Le 1000 copie del vinile contenente Nabucconodosor – Essere vivo e Canzone d’autore – L’ultimo animale sono andate subito sold out. In attesa di una ristampa è possibile trovarle su Bandcamp. Ascoltateli in loop, fanno bene al cuore.

Il ContastorieTeresa Radice e Stefano Turconi sono la mia coppia preferita del fumetto italiano e Il Contastorie è il loro ultimo graphic novel (pubblicato da Bao Publshing).  Ambientato in Amazzonia, negli anni ’60, i protagonisti sono Pedro e Cent, il fratello più grande e giramondo, che al suo ritorno porta con se libri e storie di nuove avventure. Il viaggio che intraprenderanno insieme sarà fatto di crescita, scoperta e amore… come nei migliori racconti di formazione! «Credo… di aver intuito da dove vengono le storie: dalle emozioni. E le emozioni, quelle vengono dagli incontri: con luoghi, opere, persone, conosciute e sconosciute… e aspetti sconosciuti di persone conosciute, anche.»

Buona Natale a tuttә!

Sara Simoni

In alto: foto di Serena Betti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
8 + 20 =