Giovanna Foglia Fonda presenta i primi due libri della saga “Grandi donne”

Giovanna Foglia Fonda
Una giovane ribelle che negli anni ‘70 lotta per la propria autodeterminazione, la protagonista di L’altro universo e Il nomadismo.

Giovanna Foglia Fonda inaugura la saga Grandi donne con L’altro universo e Il nomadismo (Corsiero Editore, 2023), due libri dedicati alle battaglie del femminismo. La scrittrice che si definisce «una femminista passionale» e che ha reso la propria vita una straordinaria avventura politica sta presentando l’opera in tutta Italia.

L’altro universo e Il nomadismo sono i primi due episodi della saga intitolata Grandi donne, la cui protagonista è la giovane Giò-Giò. Adolescente nei primi anni ’70, in una Milano in pieno fermento, rompe gli schemi che la vorrebbero prigioniera in una vita già stabilita, piena di limitazioni e stereotipi. I tanti temi del vissuto umano e del mondo femminile, visti attraverso la lente della ribellione alla standardizzazione dell’esistenza e sulla spinta del desiderio di libertà delle donne, sono al centro del racconto.

giovanna foglia fonda

Giovanna Foglia Fonda, figlia della scrittrice Serena Foglia, nasce nella Milano che conta. Nel 1976 incontra il movimento femminista, abbandona gli studi di ingegneria e per quasi trent’anni vive e viaggia in Messico. Negli anni sperimenta varie professioni: architetta, artigiana, imprenditrice, cuoca, costruttrice, orafa, ambulante. Nel 2004 dà vita al trust Nel nome della donna una fondazione di scopo di diritto inglese che finanzia progetti di libertà femminile, e che alla sua morte erediterà per intero il suo patrimonio. Nel 2012 fonda l’associazione Alveare Milano, che nel 2015 inaugura anche a Lecce.

C.I.

Foto in alto: Giovanna Foglia Fonda

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
25 − 20 =