Wellmania: quando prendersi cura di sé non riguarda solamente il corpo

Wellmania
Liv, la protagonista della nuova serie Netflix, si trova a fare i conti con la propria forma fisica e un passato troppo doloroso.

Qualche settimana fa è approdata su Netflix una nuova serie, Wellmania. La protagonista è Olivia (Liv) Healy, una spumeggiante foodwriter quasi quarantenne che, arrivata a Sidney per un weekend, si troverà costretta a rimanere nella sua terra natale per un inghippo burocratico. Dedita a una vita ricca di eccessi tra alcool, droghe e vita smodata, è costretta a prendersi cura della propria salute per poter tornare a New York e conquistare il lavoro che sogna da una vita.

Affiancata (con fatica) dalla famiglia e dalla migliore amica, durante la sua permanenza in Australia Liv dovrà sottoporsi a dieta, allenamento e una quotidianità priva di sregolatezze. La battaglia più grande da combattere, però, non riguarda la sua remise en forme, quanto affrontare un dolore che si porta dentro fin da ragazzina e al quale non presta orecchio da quasi venticinque anni. La vita dissoluta, l’eccentricità vulcanica, persino l’irritante e inopportuna sincerità sono scudi dietro ai quali si nasconde per non fare i conti con se stessa. Ma prima o poi tutti i nodi vengono al pettine e si è costretti a guardarsi dentro, e nemmeno Liv, con la sua spensieratezza indomita, potrà farne a meno.

A dare corpo e voce alla nostra eroina è l’attrice comica australiana Celeste Barber, che probabilmente ai più è nota per le foto-parodia con le quali schernisce star e top model sfidando i canoni di bellezza pretesi dalla società. Barber caratterizza bene il personaggio di Liv, la rende ironica, irriverente, incontenibile, ma anche profonda e tormentata. Le mette addosso tantissimo colore, anche più di quello che indossa, e credetemi, gli abiti di Liv sono sgargianti quanto lei.

Gli otto episodi di Wellmania scivolano via che è una bellezza. La durata (circa mezz’ora) aiuta a macinarne uno dietro l’altro. Ma non è solo questo che fa proseguire la visione, è soprattutto il viaggio interiore che compie la protagonista, il crescendo che ci aspetta puntata dopo puntata. Wellmania è una serie che fa ridere ma anche riflettere, confesso che a me è scappata più di una lacrima. Sono proprio queste le storie che amo di più, quelle che regalano leggerezza ma anche viaggi nell’animo umano. Cosa c’è di meglio di una risata sonora e di un’emozione che tocca nel profondo? Dopotutto la vita è esattamente questo, o almeno dovrebbe esserlo.

Serena Pisaneschi

Foto in alto: La locandina della serie, dal sito Movieplayer

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
32 ⁄ 16 =