Illustrazioni: Nefastia. La generazione Zeta e il gosthing

gosth, gosthing, gosthare, nefastia, generazione zeta
Ghostare: ignorare di punto in bianco una persona con determinazione, la terminologia deriva dall’inglese ghost, ossia “fantasma”.

«Ma… Senti, come sta l’amica tua?»

«Ma chi?»

«Quella là, quella con i capelli verdi. Quella con cui ti sentivi tutti i giorni.»

«Ahhh. Eh, lo vorrei sapere anche io. Non mi risponde da almeno un mese. È sparita nel nulla come se le avessi fatto qualcosa, quando, in realtà, l’ultima nostra conversazione era incentrata su che pizza prendere a cena. Dubito che se la sia presa perché non mi piace la capricciosa.»
«Ti ha ghostato insomma.»

«Esatto. Senza un motivo.»

«Tu non lo sai, ma probabilmente una spiegazione dietro tale comportamento c’è. Forse non riusciva a dirti qualcosa e aveva timore di ferirti, oppure aveva paura di una tua reazione sconsiderata.»

«Addirittura. Non penso di essere così psicopatica.»

«Tu no, ma lei probabilmente sì. E oserei dire anche leggermente narcisista e machiavellica.»

«Puoi fare la profiler. Che accuratezza.»

«Non lo dico io, ma uno dei tuoi amici psicologi. Anzi, strano che tu non lo conosca.»

«Vero, ma rimedierò. Non ti preoccupare.»

«Non avevo dubbi. Ho più timore di questa svanita nel nulla. Magari ha delle tendenze affini a quelle di un killer.»

«Tu guardi troppe serie tv e film crime. Non sei John Douglas. Rilassati un attimo… Oh, parli del diavolo. Mi ha scritto ora.»

«Beh, ottimo no? Così ne parlate.»

«No, non le risponderò. Anzi, cancello proprio la conversazione.»

«Non te lo vorrei dire, ma mi sa che quella psicopatica sei tu.»

Gloria Wardlow

In alto: Nefastia di Gloria WardolwLa generazione Zeta e il gosthing

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
20 ⁄ 2 =