La bellezza rimasta di Roberta Zanzonico e il dono effimero della dimenticanza

L’oblio come arma per fuggire da un presente che non sembra concedere vie d’uscita e la scoperta del “perdono” come nuovo inizio.

La bellezza rimasta, il romanzo di Roberta Zanzonico, psichiatra romana, da settembre in libreria (Morellini ed., collana Varianti), è una storia di paese, ambientata a Filaccione, borgo immaginario di pescatori.

Protagoniste de La bellezza rimasta sono la signora Chiara e una donna misteriosa che si rivela solo attraverso una sorta di diario/epistolario rivolto all’uomo amato. La signora Chiara è una donna anziana, insignificante, che da ormai dieci anni vive nel passato in quanto afflitta da una condizione che non le permette più di formare nuovi ricordi. Solo le memorie precedenti alla malattia sono intatte. Questa condizione, causata da anni di abuso di alcol, ha un risvolto inatteso: permette, a chi parla con lei, di tornare indietro a un momento nel tempo in cui la vita era sembrata gentile, in cui tutto era ancora possibile. Così da invisibile la donna diventa il fulcro intorno al quale ruota la vita degli abitanti del piccolo paese in cui vive.

La bellezza rimastaA tutti  la signora Chiara regalerà il sollievo della “dimenticanza”. Il dono però si rivelerà fragile e illusorio perché «la vita ha il vizio di riproporre quel che non si riesce ad accettare.» Così in maniera improvvisa e catastrofica tutto si rivelerà una farsa e le singole vicende personali ne usciranno travolte. Le pagine de La bellezza rimasta scorrono veloci grazie alla scrittura chiara e ironica di Zanzonico che con questa vicenda, a tratti surreale, si e ci interroga sulle potenzialità del vivere senza memoria e sul continuo tentativo di fuga dal presente di ogni essere umano.

Roberta Zanzonico (Velletri, 1986) è una psichiatria che vive e lavora in California dove insegna alla facoltà di Medicina e al Dipartimento di Psichiatria presso la UCLA. Oltre alla medicina, le sue passioni sono la musica e la scrittura. Ad aprile 2019 pubblica il suo primo romanzo con Edizioni Ensemble: Blu Stanzessere. Sempre per Edizioni Ensemble, pubblica due racconti: Agnese e l’Azione nel 2020 e El Niño nel 2021. 

Cinzia Inguanta

Foto in alto: La bellezza rimasta di Roberta Zanzonico – Ritaglio di copertina

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 ⁄ 15 =