Sara, Betty, Tamila e Valeria: quattro donne e un mistero da risolvere

simona cantelmi - io non mi trucco
In Io non mi trucco (Les Flâneurs editore) Simona Cantelmi racconta una storia di amicizia, vicinanza e solidarietà femminile.

Il dieci aprile scorso è uscito, per Les Flâneurs editore, Io non mi trucco, romanzo di Simona Cantelmi. Siamo a Bologna, è estate, e Sara è al settimo mese di gravidanza. Dovrebbe essere un periodo magico per lei, pieno di quel misto di eccitazione e impazienza che caratterizza le fasi finali di una gravidanza, invece Sara sta attraversando un momento molto difficile. Il padre della bambina non le è a fianco, colpevole di averla tradita, e si ritrova a dover affrontare qualcosa di enorme come la maternità da sola.

Fortunatamente, però, Sara sola non lo è. Intorno le gravitano donne che la amano e si prendono cura di lei. C’è Tamila, la dirompente dirimpettaia russa, innamorata del marito e mamma di tre bambini. Tamila le fa quasi da madre, si preoccupa per lei, le porta costantemente pasti pronti, la rassicura sui timori di primipara. Poi c’è Valeria, giornalista lanciata e di talento che è quasi come una sorella per Sara. E infine Betty, giovane artista e collega di Tamila, che conoscerà di riflesso Sara.

Io non mi truccoLe vite delle quattro donne s’intrecciano e ci vengono raccontate da Cantelmi piano piano, in modo da farcele conoscere un po’ per volta. I timori e le aspirazioni di Betty, la favola di Tamila, il desiderio d’amore di Valeria e, soprattutto, l’enorme insicurezza di Sara. E proprio questa sua paura del futuro, ora che la gravidanza è vicina alla fine, porterà Sara a scomparire e metterà in allarme le amiche, che uniranno le forze per fare luce sul mistero.

Leggendo Io non mi trucco si viene trascinatə nelle vite delle quattro protagoniste attraverso il viavai delle loro giornate. Assistiamo a entusiasmi, paure, preoccupazioni, speranze, illusioni, sconfitte ma anche vittorie. Soprattutto assistiamo a quella bella cosa che è la solidarietà femminile, l’amicizia profonda e sincera che si instaura tra spiriti affini. Tamila, Sara, Betty e Valeria si stanno accanto, si aiutano, si sorreggono a vicenda, non risparmiandosi mai. Sono supporto reciproco ma anche critica e obiettività. Sono l’una per l’altra spalla e specchio, aiuto e complicità.

Io non mi trucco è una lettura piacevole, scorrevole, una storia semplice ma che sa coinvolgere. Simona Cantelmi ha saputo rendere bene le personalità delle protagoniste e passare qualche ora in loro compagnia è sicuramente un buon modo per apprezzare e comprendere di cosa sia fatta l’amicizia tra donne e quanto possa essere profonda.

Serena Pisaneschi

Foto in alto: Simona Cantelmi – Foto di Claudia Gugliuzza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
23 − 6 =