Rosalie, essere se stessi oltre gli stereotipi di mascolinità e femminilità

Rosalie, Stéphanie di Giusto, Wanted
Dal 30 maggio 2024 arriva nelle sale italiane il film di Stéphanie di Giusto, ispirato dalla vita di Clémentine Delait. La pellicola è distribuita da Wanted Cinema.

Rosalie di Stéphanie di Giusto, presentato al Festival di Cannes nel 2023, il 30 maggio 2023 esce nei cinema italiani. Il film, interpretato da Nadia Tereszkiewicz e presentato al Festival di Cannes nel 2023 è distribuito dalla società indipendente Wanted Cinema e racconta la storia di Rosalie.

Rosalie è una giovane donna nella Francia del 1870, ma non è come le altre giovani donne. Nasconde un segreto: fin dalla nascita, il suo viso e il suo corpo sono stati ricoperti di peli. Per paura di essere rifiutata, ha sempre dovuto radersi. Fino al giorno in cui Abel, proprietario di un caffè indebitato, la sposa per la sua dote senza conoscere il suo segreto.

Dopo una iniziale ritrosia, Rosalie desidera essere vista come una donna normale, nonostante la sua differenza, che non vuole più nascondere. Lasciandosi crescere la barba, sarà finalmente libera. Chiede al marito di amarla così com’è, mentre gli altri vogliono ridurla a fenomeno da baraccone. Sarà in grado Abel di amarla? E lei a sopravvivere alla crudeltà degli altri?

«A ispirarmi è stata una donna straordinaria, Clémentine Delait. Una donna con la barba che è diventata famosa all’inizio del XX secolo. Il suo volto femminile coperto di peli mi affascinava dalla sua foto, conteneva un mistero, che era tutto da esplorare» racconta la regista Stéphanie di Giusto.

«Questo film parla di amore. Parla anche della libertà di essere se stessi, di creare se stessi. Una libertà che pochi si concedono, senza dubbio consapevoli del prezzo da pagare. Il mio personaggio, Rosalie, non desidera altro che essere se stessa» commenta di Giusto.
questo indirizzo potete trovare la lista della programmazione del film.

Cinzia Inguanta

In alto: scena dal film Rosalie di Stéphanie di Giusto distribuito da Wanted

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
11 × 25 =